Chi sono?

Sono un ragazzo con la passione per l'informatica e per la politica, praticante di sport, e proprio nello sport spero di poter lavorare dopo i miei studi.

venerdì 19 giugno 2015

Renzi l'Imu su terreni agricoli poteva risparmiarselo?

Buonasera a tutti, questo articolo è una osservazione personale, nonché una esperienza personale e diretta, su come vedo e ho vissuto l'Imu sui terreni agricoli, scrivo queste righe con la speranza di far riflettere e cominciare a pensare che forse non è tutto oro quello che ci propone Renzi.

Comincia col dire cosa è la tanto agognata IMU? IMU( Imposta Municipale Unica) in sostanza va a sostituire in grandi linee l'Ici, quindi è una imposta sui bene immobiliari che ha una persona comprende bene o male case, palazzi e bene o male qualunque cosa abbia un tetto, all'infuori delle costruzioni adibiti a luoghi di culo come chiese e via dicendo. Quindi chi ha una cosa è costretto a pagare e fin qui ci possiamo anche stare mi sembra normale.
Fino a che al governo di Renzi non viene in mente di tassare anche i terreni agricoli, eh si.. le terre, quelle terre che oggi fruttano poco e niente, come a dire che oltre a lavorarle devi anche pagare per lavorare, vergognoso no?.

Ma entriamo un attimo nella mia esperienza personale, i miei nonni hanno lavorato una vita per costruirsi una casa, comprare dei terreni con i quali un tempo si viveva dignitosamente, il governo aiutava chi produceva dalla terra, era valorizzato il lavoro agricolo, come giusto cosi, diciamo che si dava un giusto peso al prodotto Italiano, col tempo come ho detto già nell'articolo sull'agricoltura mio padre ha cominciato a vedere l'agricoltura come un extra perché non potevi più permetterti di vivere grazie alla concorrenza spietata e grazie anche alle IMPORTAZIONI INUTILE che vengono dall'estero, fino ad arrivare ad oggi che oltre al non aiuto hanno deciso di pretendere che tu sborsi dei soldi per lavorare ciò che è tuo, sono ben 500 euro nel mio caso, che vanno sommati a prodotti come diserbanti, semina, carburante per i mezzi agricoli e via dicendo tutte spese che chi ha una campagna bene o male sa, già non erano certamente rose prima ora è rimasto a mala pena l'arbusto.
Detto questo era davvero necessario mettere ulteriore pressione su un settore che sta morendo invece di rivalutarlo? è cosi che incentivi le imprese agricole? lungi da me l'essere Fascista, ma nel ventennio un contadino era trattato come un impiegato statale, perché si era capito che l'agricoltura era una RISORSA, ora sembra che l'agricoltura è una cosa da abbattere, meglio eliminare il prodotto genuino che viene dalla terra, sarà una strategia per favorire OGM e vari? perché affamare ancora di più questa categoria? 

Renzi farebbe bene a restituire i soldi, dato che non solo è una tassa ingiusta, è come pagare il pizzo per lavorare, non solo dovrebbe incentivare dando soldi a quei pochi agricoltori che credono ancora nel made in Italy che credono ancora in un domani per l'Italia, anche perché queste tasse che paghiamo a che servono? a farmi stare al buio 2 settimane d'inverno e finanziarie triton o mare nostrum? non ci sto grazie, non ci sto più, Renzi e chi lo appoggia si ricordi che dietro ad un pezzo di terra ci sono ORE di lavoro in più, ORE tolte alle vacanze, SOLDI spesi non di certo per il godimento personale. 

Ecco bene o male un video che esprime il mio concetto

 



Come al solito vi invito a dire la vostra siate d'accordo o meno con il mio punto di vista.